Lettera di Presentazione in Francese – Modello e Guida

Nel mondo del lavoro di oggi, la lettera di presentazione da allegare al CV è diventata sempre più importante, perché viene espressamente richiesta dalle aziende o dalle agenzie interinali in fase di selezione dei candidati, oppure è comunque fortemente consigliata.

In questo articolo vi daremo qualche consiglio su come redigere una buona lettera di presentazione in francese, necessaria se ci si vuole candidare per un posto di lavoro in Francia, Belgio, Canada o in un altro paese francofono, come parte della Svizzera. Ma una lettera di presentazione in lingua francese potrebbe essere sollecitata dall’azienda selezionatrice anche solo per posizioni in Italia, che richiedano la solida conoscenza del francese. Si pensi a un posto di receptionist in un albergo, dove la clientela parla il francese oppure a uno per fare la guida turistica.

Per prima cosa, bisogna avere in mente che la lunghezza della lettera non dovrebbe superare le 10-15 righe, perché si rischia altrimenti di risultare prolissi, poco concreti e di annoiare il responsabile addetto alla selezione.

Un consiglio, in genere si allega la lettera di presentazione alla mail, ma è risultato che sarebbe più efficace impostarla come corpo della stessa, allegando, invece, il CV. In questo modo, chi apre la mail si trova immediatamente davanti la lettera in francese e tende a leggerla quasi istintivamente.

L’attacco è importante. Se non ci conosce il sesso della persona che si occuperà della selezione, si può impostare un’apertura generica del tipo “Madame/Monsieur”, altrimenti scegliere l’opzione attinente.

Successivamente bisogna indicare la posizione e le ragioni per le quali ci si candida e come si è avuto modo di conoscere dell’offerta lavorativa. L’impostazione potrebbe essere di questo tipo: “ J’ai lu Votre annonce de récherche d’un (indicare il ruolo offerto) sur (+ sito internet o nome del quotidiano in cui avete letto l’annuncio) et je Vous propose ma candidature, parce-que je crois d’etre qualifié et competent pour la position offèrte”.

A questo punto dovreste indicare le vostre caratteristiche personali, caratteriali, scolastiche e professionali più salienti, avendo cura di inserire ed evidenziare proprio quelle qualità richieste nell’annuncio o che si presume possano essere preferibili, a seconda del tipo di posizione offerta.

Per esempio, se ci si candida per un ruolo di contatto con il pubblico o il cliente, bisognerebbe sottolineare quelle qualità caratteriali di empatia, di giovialità, di capacità di dialogo o di convincimento, mentre nel caso in cui ci si candidi per posizioni d’ufficio, sarebbe più opportuno fare leva sulla precisione, sulle competenze informatiche e su quelle più specifiche attinenti al ruolo, nonché alla capacità di resistere alle situazioni di stress, la precisione, la puntualità, eventualmente una mentalità analitica, matematica, etc.

Risulta essere evidente che dovrete essere abbastanza espliciti nel chiarire di saper parlare, scrivere e sostenere un colloquio in lingua francese in modo fluido, anche con riferimento all’ambito lavorativo per il quale vi candidate. “Je voudrais souligner d’etre capable à écrir, parler e dialoguer couramment en français”.

Nell’evidenziare le proprie qualità, sarebbe interessante sottolineare quelle che ci distinguerebbero dagli altri candidati. Questo potrebbe risaltare maggiormente agli occhi di chi effettua la selezione, che dovrà magari leggere centinaia o migliaia di candidature.

Un aspetto poco considerato a torto da chi imposta una lettera di presentazione è quello relativo alle proprie esperienze extra-scolastiche e fuori anche dalla propria sfera professionale, ma che segnalino alcune qualità o interessi non secondari. Ad esempio, le vacanze-studio all’estero o l’avere frequentato corsi come l’Erasmus, molto apprezzati, perché forniscono all’azienda informazioni preziose sulle capacità del candidato di adattarsi a una realtà diversa da quella ordinaria in cui vive o di apprendere in una lingua straniera. A maggior ragione, nel caso specifico, se abbiate frequentato corsi in Francia o in un altro paese di lingua francese o se ci siate andati in vacanza o vi abbiate trascorso un periodo di lavoro o per ragioni prettamente personali.

Non dimenticate mai di indicare la data dalla quale si è disponibili a iniziare l’eventuale rapporto di lavoro con l’azienda, specie se siete immediatamente pronti a farlo, così come eventualmente anche con riferimento alle fasce orarie. Ad esempio: “Je suis disponible à partire de (la data) e pour les suivantes heures du jour: 08.00/18.00, du lundi au vendredi”.

Infine, chiudere la lettera di presentazione indicando di essere a disposizione per ulteriori informazioni, chiarimenti o anche per un colloquio. La formula di chiusura potrebbe essere la seguente: “Je me tiens donc à votre disposition pour de plus amples informations, ainsi que pour un éventuel entretien.

Dans l’attente de votre réponse, Je vous prie d’agréer, Madame / Monsieur, l’expression de mes meilleures salutations”.

Infine, scrivere il vostro nome e cognome.

Se pensate di non essere in grado di scrivere correttamente una lettera in francese e magari avete il timore di sbagliare gli accenti, una croce per gli stranieri, si raccomanda di affidarne la redazione a una persona dalle conoscenze solide, non necessariamente un professionista in materia, ma almeno capace.

File